PoolHouse: Sistemi a sale

BASTA PALLE!!! IL SALE PRODUCE CLORO.

logo_n.png

Basta con le bugie sui sistemi a sale!!!

Notiamo con disappunto che molti "colleghi" continuano a spacciare i sistemi a sale come trattamenti "senza cloro"...

Non sappiamo se per ignoranza o malafede, però se abbiamo taciuto finora adesso ci siamo stufati di veder venire da noi a prendere prodotti o accessori o a richiedere assistenza, persone che hanno fatto la piscina e che sono stati convinti di averla "senza cloro". Se volete veramente una piscina "senza cloro" l'unico sistema è installare un ozonizzatore (O3) e dosare del prodotto a rilascio di ossigeno.

Se introduciamo in piscina Cloruro di Sodio (il comunissimo sale da cucina) gli elettrolizzatori a sale, questo il loro nome tecnico, con un sistema di celle in cui viene fatta passare corrente continua, per elettrolisi appunto, produrranno Ipoclorito di Sodio, che siete più comunemente abituati a chiamare CANDEGGINA. Che non è stabilizzata agli UV e quindi una volta in piscina, si decompone rapidamente a meno che non immettiate manualmente dell'acido cianurico per stabilizzarla, altra cosa che viene sempre omessa o taciuta.

Per non parlare delle correnti parassite introdotte e dei danni che provocano a tutte le parti metalliche della piscina, dai profili di alluminio di supporto del telo alle pareti delle piscine in lamiera o peggio ai ferri di armatura se fatte coi blocchetti di polistirolo o in cemento armato. Perchè in 9 casi su 10 quando ci chiamano per intervenire a sistemare i disastri provocati, notiamo che in 9 casi su 10 non è stato installato un sistema di messa a terra. Che ritarda ma non elimina i problemi.

« Torna all'archivio delle news